UNA SCELTA CHE TI CAMBIA LA VITA...

La Misericordia di Salerno è stata, sin dalla sua nascita, sede di Servizio Civile, dapprima come servizio sostitutivo della Leva obbligatoria, con l'impiego, negli anni di oltre 40 obbiettori di coscienza e successivamente, con l'abrogazione della Leva nel 2003, quale sede di Servizio Civile Nazionale che l'ha vista impegnata, negli anni in numerosi progetti.

Nel corso di questi anni, la Confraternita ha promosso pregetti di Servizio Civile mirati a svariati campi d'azione, quali, ad esempio, il progetto Telesoccorso ed Emergenza Sanitaria, successivamente ribattezzato Codice Rosso, finalizzato ad introdurre giovani nel settore dell'emergenza sanitaria e del 118; il progetto Un aiuto su cui poter contare, per l'assistenza alle fasce disagiate, anziani e disabili; il progetto Pinocchio rivolto ai bambini a rischio; il progetto Assistenza ai malati terminali al fine di fornire assistenza domiciliare a pazienti colpiti da tumori in fase terminale. Altri progetti sono in fase di compilazione ed approvazione da parte dell'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri. I progetti hanno permesso a numerosi giovani, dai 18 ai 27 anni, di vivere delle esperienze altamente formative e al contempo, di avvicinarsi al mondo del Volontariato.

Tutti i progetti prevedono una fase di formazione, durante la quale i Volontari in Servizio Civile vengono adeguatamente addestratti, ciascuno per le proprie competenze, allo svolgimento del servizio vero e proprio.

Per tale servizio, della durata di 12 mesi, essi percepiscono, direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri un rimborso di 433 € mensili. Vivere il Servizio Civile nelle Misericordie, come recita il nostro slogan, rappresenta davvero una scelta che ti cambia la vita...